Lo spacciatore creativo e il nuovo trucco per ingannare la polizia: droga nella batteria del cellulare

I poliziotti non abboccano e trovano tutto: 29enne denunciato

La pattuglia della Volante della polizia di Perugia lo ha fermato appena ha messo piede giù dal minimetrò, nella zona delle Fonti di Veggio. Nel marsupio che lo straniero aveva con sé, gli agenti hanno trovato alcuni frammenti di hashish. In tasca anche un abbonamento del minimetrò intestato a un italiano. E c'è di più: il telefono dello straniero era parecchio strano. Non dava segni di vita. Così gli agenti lo hanno aperto: al posto della batteria hashish ed eroina per un peso rispettivamente di 1,78 e 1,26 grammi.

Accompagnato in Questura, lo straniero è stato identificato per un tunisino di 29 anni irregolare e con numerosi pregiudizi in prevalenza per reati in materia di stupefacenti e già gravato dalle misure dell’obbligo di firma. Al termine degli accertamenti, è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio e ricettazione.


 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • Umbria, dal fiume Nera riemerge un cadavere: indagini in corso

  • Mariano Di Vaio, l'influencer-imprenditore che fattura milioni: nuova sede a Perugia

  • Incidente sulla E45, tir si ribalta e blocca la strada: un ferito, traffico bloccato

Torna su
PerugiaToday è in caricamento