A 18 anni spaccia cocaina, 11 grammi di "neve" e 1200 euro in contanti: arrestato

Individuato, pedinato e arrestato dai carabinieri di Perugia: nei guai anche i clienti

Stanato, pedinato e ammanettato. I carabinieri di Perugia hanno arrestato in flagranza di reato un diciottenne albanese per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il ragazzo è stato inviduato grazie alle segnalazioni dei cittadini, che denunciavano movimenti sospetti in via Centova. Così, dopo l'individuazione del covo dello spacciatore e un pedinamento, è scattato il blitz dei carabinieri. I militari lo hanno bloccato in auto, mentre vendeva un grammo di cocaina a un perugino. 

A quel punto è scatta la perquisizione del 18enne, dell'auto e della casa. I carabinieri hanno trovato 11 grammi di cocaina (suddivisa in 21 involucri), 1.190,00 euro in contanti e un telefono cellulare. Il ragazzo è stato arrestato e rinchiuso nel carcere di Capanne. L’assuntore è stato segnalato amministrativamente alla Prefettura di Perugia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

  • Artemisia, la bimba umbra dai lunghi capelli rossi, è già una star: dalle super griffe a Netflix

Torna su
PerugiaToday è in caricamento