Stroncato giro di spaccio, cocaina a domicilio: capo arrestato, spacciatori-turisti stanati

Sgominata gang di spacciatori in azione a Ferro di Cavallo e Ellera

Capo catturato e rinchiuso in carcere, gang dello spaccio smantellata. Secondo la ricostruzione della polizia di Perugia rifornivano di cocaina, con consegne a domicilio, le zone di Ferro di Cavallo ed Ellera. 

Sono cinque gli albanesi finiti nella rete della Squadra Mobile. Il capo, un 40enne già noto alle forze dell'ordine, è stato individuato e arrestato in Toscana. Era scappato da Perugia e si trovava in Versilia, ma è stato preso. Gli agenti gli hanno notificato la misura della custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Perugia. Arrestato e rinchiuso nel carcere di San Giorgio di Lucca, a disposizione della Procura.

Una volta presa la "testa", anche il corpo è caduto. Come ricostruito dalla polizia, l’uomo utilizzava 4 giovanissimi connazionali, 20enni o poco più, come pusher per le consegne nei pressi di esercizi pubblici o addirittura a domicilio, con un piccolo sovrapprezzo.  Per eludere i controlli li “cambiava”, avvicendandoli ogni 2 o 3 mesi, per evitare che la Polizia individuasse gli spacciatori. 

E per farlo, sottolinea la Questura, utilizzava le possibilità che hanno i cittadini albanesi, da qualche anno, di poter entrare e soggiornare liberamente nel nostro Paese, per un massimo di 3 mesi, per turismo, con l’unica condizione di avere un passaporto in corso di validità.

Ma la polizia di Perugia li ha beccati lo stesso: pedinamenti, indagini e testimonianze dei clienti. Gli acquirenti erano in gran parte giovanissimi, attratti sia dalla qualità del prodotto, superiore alla media, ma soprattutto dal basso costo, essendo l’organizzazione in grado di immettere sul mercato dosi da 0.40 grammi anziché la “tradizionale” busta da un grammo. 

Una volta catturato il capo, la gang è stata smantellata. Gli spacciatori di Ferro di Cavallo ed Ellera sono rientrati in Albania. In caso di ritorno in Italia arriveranno espulsione e le conseguenze penali della indagine.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando il bucato non profuma: lavare e igienizzare la lavatrice

  • Ospedale di Perugia in lutto, è morta Giampiera Bistarelli: "Ha dato a tutti noi una grande lezione di vita"

  • Tragedia a Perugia, precipita dal palazzo e muore: sul posto la polizia

  • Le aziende che assumono. La perugina Barton cerca nuovi agenti: ecco come candidarsi

  • Sbanda e finisce fuori strada con l'auto: Marcello muore a 53 anni

  • La fortuna bacia l'Umbria, pensionato gioca 2 euro e ne vince 260mila

Torna su
PerugiaToday è in caricamento