Si tuffa in mare con un'amica e si sente male in acqua: gravissima una 22enne di Perugia

Una volta recuperata, la 22enne era già in arresto cardiocircolatorio con i soccorritori che hanno subito iniziato le manovre di rianimazione cardiopolmonare

Stavano facendo il bagno e si sono buttate all'altezza delle grotte di Sirolo, nonostante il mare non fosse in ottime condizioni. Poi la più giovane, 22 anni, di Perugia, ha subito accusato i primi sintomi di una sindrome da preannegamento. 

Paura questa mattina a Sirolo, dove una ragazza di 22 anni è stata soccorsa dopo essersi tuffata in mare con un'amica di 26 anni. 

Dopo pochi istanti è stata attivata l'idroambulanza della Croce Rossa di Ancona, in standby al porto di Numana, che con non poche difficoltà a causa del mare e del litorale impervio, è riuscita a recuperare le due ragazze. Una volta recuperata, la 22enne era già in arresto cardiocircolatorio. 

I soccorritori hanno subito iniziato le manovre di rianimazione cardiopolmonare, dirigendosi nel frattempo alla spiaggia Urbani di Sirolo dove era presente l'equipe medica dell'elisoccorso già attivata. 

La ragazza è stata trattata dai medici, intubata e trasportata con un codice di massima gravità all'ospedale regionale di Torrette. L'amica invece è stata trasportata presso il punto di primo intervento allestito al porto di Numana: per fortuna le sue condizioni non sono gravi. 

AGGIORNAMENTO: Perugina lotta per la vita: travolta da un'onda e sbattuta contro uno scoglio dopo il tuffo nel mare di Sirolo

Gli aggiornamenti su AnconaToday
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento