Sigillo, fabbricava banconote false con la stampante di casa

Un giovane del posto è stato arrestato dopo aver provato a smerciare delle banconote palesemente fasulle che poi si è scoperto stampava direttamente a casa sua


I Carabinieri di Sigillo hanno tratto in arresto un italiano per il reato di spendita di banconote false: M.M. 32enne residente a Sigillo. L’operazione prende le mosse da una segnalazione di un gestore di un locale notturno il quale aveva denunciato che un giovane aveva pagato le proprie consumazioni con delle banconote risultate poi false.

Le due banconote tarocco erano da 100. Nella casa del giovane sono state trovate altri 320 euro palesemente contraffatti che poi si è scoperto sono state realizzate direttamente dall'arrestato attraverso una banalissima  stampante a colori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

  • Arresti per 'ndrangheta, la cosca perugina faceva paura: "Basta una mia parola e si pisciano addosso"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento