Sigillo, fabbricava banconote false con la stampante di casa

Un giovane del posto è stato arrestato dopo aver provato a smerciare delle banconote palesemente fasulle che poi si è scoperto stampava direttamente a casa sua


I Carabinieri di Sigillo hanno tratto in arresto un italiano per il reato di spendita di banconote false: M.M. 32enne residente a Sigillo. L’operazione prende le mosse da una segnalazione di un gestore di un locale notturno il quale aveva denunciato che un giovane aveva pagato le proprie consumazioni con delle banconote risultate poi false.

Le due banconote tarocco erano da 100. Nella casa del giovane sono state trovate altri 320 euro palesemente contraffatti che poi si è scoperto sono state realizzate direttamente dall'arrestato attraverso una banalissima  stampante a colori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Piante antizanzare da coltivare sul balcone o in giardino

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 26 maggio: un nuovo positivo su 1097 tamponi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento