Sicurezza ad Assisi, parcheggiatori abusivi "daspati" dal questore

Stesso provvedimento per un senza dimora con gravi precedenti

Parcheggiatori abusivi, un senza dimora che gravi precedenti a suo carico. Sono i destinatari di tre provvedimenti, i primi, di Daspo urbano emessi dal questore di Perugia per il territorio dell'Assisiate. I primi due, entrambi nigeriani di 29 e 49 anni, regolarmente in Italia, il primo con precedenti per furto, il secondo per violazione della legge sull'immigrazione, sono stati sorpresi più volte dagli uomini del commissariato di Assisi mentre si improvvisavano parcheggiatori nell'area antistante la Basilica di Santa Maria degli Angeli, dove non potranno ritornare per 6 mesi. 

Il senza dimora, invece, un 38enne di origine slave, è stato individuato alla stazione di Santa Maria degli Angeli dove, secondo gli accertamenti della polizia, in due occasioni si era stabilito per trascorrere la notte, rendendo inutilizzabile agli altri utenti, la sala d'attesa. Inutili le due sanzioni elevate, al ripetersi della situazione, il questore ha emesso il provvedimento. Nel suo passato una lunga serie di precedenti per tentata violenza sessuale, falso, furto, tentata rapina aggravata, produzione e spaccio di sostanze stupefacenti e destinatario di numerosi divieti di ritorno in vari territori comunali, tra cui quello di Assisi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Travolto e ucciso da un'auto in superstrada: Fabrizio muore a 45 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento