Shock anafilattico dopo la puntura di un calabrone, terzo caso in due giorni

Immediato l'intervento del personale del 118 che ha prestato le prime cure all'uomo residente a Pianello. Questo è già il terzo caso in soli due giorni

E’ stato ricoverato in codice rosso, nella mattinata di oggi, 18 giugno, un uomo di 76 anni, residente a Pianello. L’uomo, dopo la puntura di un calabrone, è infatti andato in shock anafilattico. Dalle prime indiscrezione sembrerebbe che il 76enne sia stato punto nella sua abitazione.

Immediato l’intervento del personale del 118 del Santa Maria della Misericordia di Perugia che ha prestato i primi soccorsi.  L’uomo è stato poi  trasferito nella Sala d’urgenza ed emergenza “Domenico Tazza”  del Pronto soccorso, dove il medico di turno Dott.ssa Zelda Fabbriha ha effettuato le cure necessarie per mettere in sicurezza il paziente che è stato poi trasferito nella S.C. di Medicina Interna.

Le condizioni fisiche del 76enne sembrano comunque essere stabili al momento, anche se viene costantemente monitorato. Questo è il terzo caso in soli due giorni. Già nella giornata di ieri, 17 giugno, due uomini, uno di 33 anni di S. Nicolò di Celle ed un altro di  58  di  Deruta, sono stati ricoverati nei reparti di Medicina.

.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Piante antizanzare da coltivare sul balcone o in giardino

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 26 maggio: un nuovo positivo su 1097 tamponi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento