Sciopero in arrivo, si blocca il servizio di nettezza urbana: ecco quando

Affinchè possano essere ridotti al minimo i disagi provocati dall’astensione dal lavoro, si invitano gli utenti a non depositare i propri rifiuti nella giornata di martedì 14 Giugno

Nuovo sciopero in arrivo per i lavoratori del comparto di Igiene Ambientale. A renderlo noto Gesenu Spa che comunica: “Le Organizzazioni Sindacali Nazionali FP CGIL – FIT CISL Reti – UILTRASPORTI e FIADEL, con riferimento alla vertenza per il rinnovo del CCNL FISE/Assoambiente, dopo la prima azione di sciopero dello scorso 30 maggio, incroceranno nuovamente le braccia il prossimo 15 giugno”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella giornata di sciopero potranno verificarsi disservizi, ma saranno comunque garantiti i servizi minimi essenziali previsti dalla Legge 146/90 e successivo accordo stipulato con le OO.SS. Aziendali. Affinchè possano essere ridotti al minimo i disagi provocati dall’astensione dal lavoro, si invitano gli utenti a non depositare i propri rifiuti nella giornata di martedì 14 Giugno. Giovedì 16 Giugno tutti i servizi aziendali riprenderanno regolarmente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

Torna su
PerugiaToday è in caricamento