Terremoto in provincia di Perugia: registrate due scosse in serie

L'evento è stato registrato dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ed ha avuto origine a una profondità di circa nove chilometri

Una scossa di terremoto è stata registrata poco dopo le 16 nel distretto della Valle del Topino. La protezione civile e i vigili del fuoco hanno ribadito che non sono arrivate di segnalati danni o richieste di verifiche.

Secondo i dati raccolti dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia il terremoto ha avuto una magnitudo di 2.5 e ha avuto origine a una profondità di circa nove chilometri. I comuni dove è stata avvertita la scossa sismica sono risultati Campello, Sant'Anatolia di Narco, Scheggino e Spoleto. Non si escludono altre repliche. 

AGGIORNAMENTO - ore 18.42 - Nella stessa area si è registrata una seconda scossa intorno alle 16,39 di oggi pomeriggio. Sale l'intensità della energia sprigionata che tocca quota 2.8 di magnitudo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

  • Coronavirus, c'è chi vuole chiudere le scuole e le università. Conte blocca tutto: "Decidiamo noi a breve"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento