La mattanza dello scoiattolo grigio continua: "Ispra mente, 20 sterilizzati e 854 ammazzati con il gas"

Bistocchi (Pd): "Da Barelli nessuna risposta", Guaitini (Radicali): "854 sono stati gassati mentre solo 20 sterilizzati, quindi ben al di sotto della percentuale del 10% promessa sul totale"

“Ispra mente”, quella dello scoiattolo grigio a Perugia è una mattanza. Venti sterilizzati e 854 soffocati con il gas. Una cifra lontanissima dal 10% di sterilizzazioni promesse dal progetto Life+ U-SaveReds per la salvaguardia dello scoiattolo rosso a Perugia e l’eradicazione di quello grigio.

E tutto parte dal question time nella seduta del Consiglio Comunale del 15 gennaio, dove il vicesindaco Barelli rispondendo a una interrogazione della consigliera Bistocchi, ha riportato uno scambio di comunicazioni tra Comune di Perugia e Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale).

Il consigliere Pd Sarah Bistocchi parla di un “nulla di fatto e nessuna risposta sulla sorte degli scoiattoli grigi”. E ancora: “Il vicesindaco Barelli  - spiega Bistocchi - ha risposto in modo sconclusionato e fumoso, generando le proteste e l’abbandono dell’aula di un gruppo di attivisti della Lav (LegaAntivivisezione), per le mancate risposte su di un tema molto caro alle associazioni animaliste. Fumata nera quindi per gli scoiattoli grigi, che continuano a venire catturati e soppressi (tramite intubazione e somministrazione di anidride carbonica) tra gli sforzi (vani) della Lav e il silenzio (colpevole) dell’amministrazione comunale”.

Molto più duri i Radicali di Perugia. Spiega Michele Guatini, segretario dei Radicali: “L'eradicazione avviene uccidendo gli scoiattoli mediante inalazione di gas. Solo in un secondo momento si è ottenuto di ricorrere anche alla meno cruenta pratica della sterilizzazione che però è ammessa solo per il 10% degli esemplari catturati. Il Consiglio Comunale nello scorso mese di maggio ha poi approvato a larga maggioranza un ordine del giorno con il quale impegnava il Comune di Perugia ad attivarsi nei confronti di Ispra per far sì che diminuisse la percentuale di scoiattoli grigi uccisi a favore della sterilizzazione o di analoghi metodi incruenti.
 Secondo quanto comunicato da Ispra però, alla data del 31 ottobre a fronte di 874 scoiattoli grigi catturati, ben 854 sono stati gassati mentre solo 20 sterilizzati, quindi ben al di sotto della percentuale del 10% promessa sul totale”.

E ancora: “Ispra giustifica questo numero basso con il fatto che si è cominciato a sterilizzare solamente in una seconda fase del progetto, pertanto è necessario del tempo affinché si arrivi a un corretto riallineamento delle proporzioni tra scoiattoli uccisi e sterilizzati e che con cadenza mensile si stava rispettando il rapporto 90%-10%. Questa affermazione è palesemente falsa. Infatti dai dati in nostro possesso forniti sempre da Ispra, risultava che alla data del 31 agosto il numero degli scoiattoli grigi catturati era di 798 di cui 778 soppressi e 20 sterilizzati. Questo significa che da agosto a ottobre, quando cioè probabilmente si erano spenti gli echi e i riflettori di quella pronuncia del Consiglio Comunale, si è provveduto esclusivamente ad uccidere gli scoiattoli catturati, in barba a qualunque promessa o impegno di sterilizzarne almeno il 10%”.

Infine, l’attacco al Comune e a Ispra: “Risulta quindi evidente come Ispra stia letteralmente prendendo in giro il Comune e attraverso di esso tutti i cittadini di Perugia, soprattutto quelli che hanno più a cuore il destino di questi scoiattoli. Di fronte a questa situazione, chiediamo al Comune di Perugia che vigili attentamente sull'operato di Ispra, denunci alle autorità competenti eventuali sue inadempienze e valuti se sfilarsi completamente da questo progetto gestito in maniera così nebulosa, caratterizzato tra l'altro da una stucchevole campagna informativa tutta incentrata sui rischi di sopravvivenza dello scoiattolo rosso guardandosi bene dall'informare sulla fine a cui sono destinati i poveri e incolpevoli animaletti grigi”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Tragedia in Puglia, muoiono due ragazze dopo scontro: coinvolti due camper guidati da perugini

  • Cronaca

    Corso Garibaldi, il piano del Comune contro gli spacciatori: "Più luce e telecamere"

  • Politica

    Tragedia di Genova, fa discutere il post di Anna Ascani (Pd): "Mi fate schifo!". Tanti i commenti: "Complimenti abbandono il suo profilo"

  • Cronaca

    Ferragosto, giornata intensa per i Vigili del Fuoco: incendio a Gualdo Cattaneo, cani caduti in un pozzo

I più letti della settimana

  • E45, camion si schianta contro quattro auto: giovane mamma in condizioni disperate

  • Nuove aperture a Perugia, i sapori della Sicilia sbarcano in città

  • Castel Rigone, trovato morto a 35 anni il titolare della Locanda del Galluzzo

  • San Martino in Campo, un fulmine si abbatte su una casa: esplosione, fiamme e una donna ustionata

  • Perugia in lutto, è morto l'imprenditore Luigi Rossi: "Aveva una grande visione"

  • Allarme insetti in via Torelli, case assediate: "Animali strani e pericolosi, mai visti prima"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento