Scippo a Ponte San Giovanni, donna derubata della borsa, fermati due giovani: nell'auto le prove di altre rapine

Le volanti, grazie alla preziosa testimonianza di un passante, sono riusciti ad identificare e fermare la vettura utilizzata per la fuga dopo il colpo: Indagini ancora in corso, ecco perchè

Sono italianissimi e senza precedenti penali specifici i due giovani denunciati dalla Polizia per uno scippo avvenuto nei giorni scorsi a Ponte San Giovanni. Nei guai sono finiti un 27enne e una 24enne denunciati rispettivamente per rapina e per ricettazione. Il 27enne ha preso di mira una signora che stava raggiungendo a piedi la propria abitazione quando all'improvviso le è stata strappata di mano la borsa. Il 27enne, una volta conquistato il bottino, è salito bordo di un’autovettura condotta da un complice. 

Da subito le Volanti si sono messe alla ricerca dell’uomo e dell’autoveicolo con il quale si era dato alla fuga, basandosi anche sugli elementi forniti dalla vittima e da un testimone che aveva assistito allo scippo ed aveva soccorso la vittima.  Dopo alcune ore, i poliziotti hanno intercettato l’auto con a bordo i due giovani. Dal controllo è emerso che i due risultavano in possesso di alcuni oggetti contenuti all’interno della borsa scippata e di altri beni, dei quali i due giovani non hanno saputo in alcun modo giustificarne il loto possesso. Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare la provenienza degli altri oggetti trovati in possesso dei due indagati, probabilmente oggetto di altri reati come scippi e spaccate a danno di auto in sosta. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Dramma in via Canali, donna di 49 anni trovata morta in un parcheggio

  • Incidente lungo la E45, 23enne in gravissime condizioni: è in prognosi riservata

  • Perde il controllo del ciclomotore e finisce a terra, muore a 43 anni

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

Torna su
PerugiaToday è in caricamento