Via XX settembre, scippa una signora e fugge: arrestato

Una signora è stata scippata in via XX settembre da un uomo che è fuggito a bordo di un'auto. La polizia ha rintracciato lo straniero e lo ha arrestato

Lo scippatore arrestato dalla polizia

Intorno le ore 18.00 di mercoledì 25 gennaio, veniva segnalato uno scippo in Via XX settembre ai danni di una signora che riferiva che mentre stava camminando lungo la via è stata avvicinata da un giovane che, con mossa veloce, le strappava la borsa di mano contente alcuni effetti personali, per poi darsi subito alla fuga a bordo di una vecchia Renault di colore grigio di cui riferiva solo la prima parte della targa.

Il passaggio della Renault 5 vecchio modello veniva subito constatato dagli agenti visionando alcune telecamere poste lungo la via di fuga: nei fotogrammi si scorgono gli occupanti della vettura e si vede il finestrino del lato passeggero anteriore completamente aperto nonostante la bassa temperatura.

Gli uomini della Seconda Sezione Criminalità Diffusa, avuta descrizione dell’autore del reato, iniziava le ricerche in zona, unitamente ai colleghi della Squadra Volante che aveva effettuato il primo intervento. Così nel prosieguo delle ricerche, alle 20.15 giungeva la notizia di un ulteriore scippo, in località Montegrillo, a danno di un’altra signora.

Le ricerche nella zona e nelle possibili vie di fuga consentivano alla Mobile, alle successive ore 20.30, di intercettare l’autovettura nella zona di Elce. L’autovettura è stata pedinata fino a Via Pompeo Pellini ove il conducente si fermava autonomamente facendo scendere il passeggero D. W. , nato in Libia il 3 novembre, in Italia senza fissa dimora, veniva subito raggiunto ed immobilizzato, nonostante la viva resistenza.

La successiva perquisizione dello stranieroportava al rinvenimento di una macchina fotografica appena sottratta alla signora scippata a Monte Grillo e di denaro contante per un ammontare totale di 400 Euro. Il denaro veniva sequestrato perché ritenuto provento dei reati di furto con strappo sopra descritti.

L’arrestato, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno Dr.ssa Duchini è trattenuto presso le locali camere in attesa del giudizio direttissimo che sarà celebrato nella mattina di venerdì.

Sono in corso indagini per l’identificazione del complice datosi alla fuga.






 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento