Sanità, addio file interminabili al Cup: per prenotare una visita basta una semplice chiamata

I cittadini, senza passare per lo sportello del Cup, possono effettuare una prenotazione al telefono che sarà confermata via SMS in tempo reale. Il servizio, già partito da qualche mese, ha subito registrato un incremento di chiamate

Un piccolo, ma importante passo in avanti in Umbria. Componendo il numero telefonico “800.63.63.63” i cittadini umbri potranno prenotare visite ed esami specialistici senza recarsi allo sportello CUP: lo ha reso noto stamani a Perugia l’assessore regionale alla Salute, Coesione sociale e al Welfare Luca Barberini, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta al Salone d’Onore di Palazzo Donini a Perugia. Presenti, l’amministratore unico di Umbria Salute, Carlo Benedetti, la dottoressa Paola Casucci della Direzione sanità della Regione Umbria.

  “Si tratta di un’innovazione importante – ha detto l’assessore Barberini – frutto di un lavoro di squadra e portato avanti con l’Assessorato regionale all’Agenda Digitale, alla Semplificazione amministrativa e all’Innovazione. Componendo il numero telefonico da telefono fisso o cellulare i cittadini potranno effettuare una prenotazione per visite specialistiche o attività diagnostiche che saranno confermate via SMS, in tempo reale, con un promemoria. Attraverso il NUS si potranno, inoltre, ottenere informazioni sulle prestazioni del Sistema Sanitario Regionale e effettuare i pagamenti online per la collaborazione alla spesa sanitaria”.

VIDEO Sanità, prenotare una visita specialistica? Non c'è più bisogno di andare al Cup, c'è il numero verde

 L’assessore ha spiegato che il servizio è già operativo e testato grazie alla collaborazione di medici delle USL: “Oggi non diamo l’annuncio di un servizio che attiveremo, quindi di un qualcosa che faremo, ma che abbiamo già fatto e per il quale abbiamo ricevuto riscontri molto positivi – ha spiegato Barberini – Da questo momento partirà una campagna di divulgazione del servizio che è attivo su tutto il territorio regionale e contribuirà a migliorare il rapporto tra i cittadini - che avranno a disposizione un numero telefonico unico per tutte e quattro le Aziende sanitarie - e il sistema sanitario regionale. L’obiettivo finale è quello di migliorare la vita dei cittadini facendo risparmiare tempo ed evitando spostamenti. Ovviamente innalzando la qualità delle prestazioni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso dell’incontro è stato ricordato che la prima fase della campagna di comunicazione è stata avviata nel novembre 2016 e da subito è stato registrato un incremento di telefonate, inoltre sono state ricevute mail di gradimento del servizio: al 31 gennaio 2017 sono state ricevute 21.100 telefonate, passando da una media di 55 telefonate al giorno da settembre in avanti a 170, fino ad arrivare a 452 al 6 febbraio 2017 con un incremento continuo. Relativamente alle prenotazioni telefoniche fino al 31 dicembre 2016 quelle andate a buon fine sono state 6.300, e 9500 al 31 gennaio 2017. Il tempo di attesa prima di essere messo in contatto con un operatore è di circa 11 secondi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Piante antizanzare da coltivare sul balcone o in giardino

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 26 maggio: un nuovo positivo su 1097 tamponi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento