Sanità, assunzioni all'Usl Umbria 1 nel mirino: esposto alla Procura della Corte dei Conti

Il capogruppo in consiglio regionale della Lega Umbria, Valerio Mancini ha inviato un esposto al Procuratore Generale della Corte dei Conti

Due assunzioni nel mirino. Il capogruppo in consiglio regionale della Lega Umbria, Valerio Mancini ha inviato un esposto al Procuratore Generale della Corte dei Conti dove si chiede di far chiarezza rispetto alla stabilizzazione a tempo indeterminato di due dirigenti avvocati effettuata dall'Azienda Usl 1. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inchiesta sanità - La Lega chiede lo scioglimento del consiglio regionale
 

Secondo il consigliere regionale Mancini, la stabilizzazione "non sembra essere avvenuta nel rispetto della normativa di riferimento, in quanto, le figure di dirigenti  avvocati non rientrano nell’ambito sanitario, come ad esempio biologi, psicologi o farmacisti, ma trattasi di profili professionali che, la  Usl, contravvenendo alle regole che la regione stessa aveva indicato per conformarsi agli indirizzi nazionali, non avrebbe potuto assumere a tempo indeterminato".

E ancora: "L'invio della documentazione alla Corte dei Conti -  spiega il capogruppo leghista - si rende necessario al fine di appurare il pieno rispetto delle norme. Non vorremmo che dietro questa stabilizzazione si nasconda la volontà della Giunta Marini e del PD di assegnare ulteriori poltrone che tolgono risorse alla sanità umbra a discapito dell'assistenza e la cura dei pazienti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 19 maggio: tutti i dati comune per comune

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Continua la campagna anti-Umbria sui contagi, ma il bollettino smentisce tutti: zero contagiati anche oggi, zero morti

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

Torna su
PerugiaToday è in caricamento