Notte da incubo per un cercatore di funghi che si era perso ieri pomeriggio: ecco come si è salvato

Una task-force aveva iniziato le ricerche ieri sera intorno alle 20. Anche un elicottero e unità cinofile in azione

Una notte intera passata all'aperto, al freddo e senza cibo, in una zona impervia priva di copertura del segnale per comunicare col cellulare. Ma per fortuna, una volta  tornata la luce solare, ha potuto dare la giusta indicazione alla squadra che lo stava cercando con unità cinofile ed elicottero dalle 20 di ieri. Si è conclusa positivamente la disaventura capitata ad un cercatore di funghi perugino di 78 anni che, ieri con un amico, si era incamminato in un'area boschiva tra San Marco e San Marino.

Si erano persi di vista durante la ricerca dei funghi e soltanto uno dei due era riuscito a tornare a casa dando all'allarme. Il disperso questa mattina ha avuto la fortuna di incontrare un altro cercatore di funghi che gli ha dato una mano per inviare le coordinate alla sala operativa dei vigili del fuoco. Immediatamente l'elicottero dei soccoritori lo ha individuato e recuperato. Il 78enne è stato affidato direttamente al personale medico del 118. Il bollettino medico parla di buone condizioni generali anche se leggermente disidratato. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

  • Arresti per 'ndrangheta, la cosca perugina faceva paura: "Basta una mia parola e si pisciano addosso"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento