INVIATO CITTADINO San Francesco al Prato, lavoro fatto a metà

Pare giunto il momento di portare via quell’inutile bailamme che ingombra la scarpata

Ripulite e risanate le scalette che adducono dalla zona di San Francesco al Prato alla parte bassa di via Alessandro Pascoli e alla mensa universitaria. Sistemati gli scalini e tagliate quelle acacie inutili e pericolose sotto il muro di sostegno della strada.

Il taglio è stato tanto più opportuno in quanto tra quella vegetazione, abbandonata a se stessa, albergavano sbandati e homeless. Ne fanno fede dei “tendaggi” e dei segni di presenza umana, come incarti, bottiglie scarpe e indumenti, provvidenzialmente rimossi.

Dunque, ben fatta quella “ripulitura” a valenza doppia. Peccato, però, che quei tronchi e quelle ramificazioni siano rimasti in loco. È ormai trascorso del tempo ed è stata omessa l’aurea regola per cui “cosa fatta capo ha”. Insomma: pare giunto il momento di portare via quell’inutile bailamme che ingombra la scarpata.

Potrebbe interessarti

  • "Il paradiso delle signore", l'attore umbro Giordano Petri nella nuova stagione della fiction di Rai Uno

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Sigaretta addio: come smettere di fumare e perché conviene farlo

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

I più letti della settimana

  • Concorsone del Mibac, 1052 assunzioni a tempo indeterminato: le materie d'esame, i requisiti e come fare domanda

  • Tragedia in vacanza, umbro muore in spiaggia a San Benedetto del Tronto

  • Caos graduatorie, il ministero dell'Istruzione: "Problemi solo per la Primaria, per la Secondaria ruoli assegnati"

  • Perugia, tragedia lungo la strada: inutili i soccorsi, muore a 48 anni

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Fontivegge, ipotesi overdose: 40enne trasportato in codice rosso, è gravissimo

Torna su
PerugiaToday è in caricamento