INVIATO CITTADINO San Francesco al Prato, lavoro fatto a metà

Pare giunto il momento di portare via quell’inutile bailamme che ingombra la scarpata

Ripulite e risanate le scalette che adducono dalla zona di San Francesco al Prato alla parte bassa di via Alessandro Pascoli e alla mensa universitaria. Sistemati gli scalini e tagliate quelle acacie inutili e pericolose sotto il muro di sostegno della strada.

Il taglio è stato tanto più opportuno in quanto tra quella vegetazione, abbandonata a se stessa, albergavano sbandati e homeless. Ne fanno fede dei “tendaggi” e dei segni di presenza umana, come incarti, bottiglie scarpe e indumenti, provvidenzialmente rimossi.

Dunque, ben fatta quella “ripulitura” a valenza doppia. Peccato, però, che quei tronchi e quelle ramificazioni siano rimasti in loco. È ormai trascorso del tempo ed è stata omessa l’aurea regola per cui “cosa fatta capo ha”. Insomma: pare giunto il momento di portare via quell’inutile bailamme che ingombra la scarpata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento