Costringe i genitori a chiedere l'elemosina, a giudizio

L'uomo si appropriava della pensione dei due anziani e aveva minacciato anche l'amministratrice di sostegno

Costringeva i genitori a chiedere l’elemosina, li privava dei soldi della pensione che poi spendeva per sé e li maltrattava. Per questo motivo un 55enne di Umbertide è stato rinviato a giudizio.

L’uomo era stato arrestato e sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento ai genitori. Secondo l'accusa l'uomo avrebbe privato costretto il padre e la madre a vivere nell’indigenza e nella paura attraverso “continue minacce atte ad ottenerne l'asservimento al suo volere”. Nel corso del tempo avrebbe anche “costretto i suoi genitori anche a chiedere somme di denaro a conoscenti e amici per ripagare i debiti, imponendo così ai genitori un regime di vita vessatorio, mortificante e insostenibile”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra l’arresto e conclusione delle indagini, inoltre, i genitori sono stati ricoverati in una struttura per anziani non autosufficienti e il padre è anche deceduto. L’avvocato Simone Nicotra è stato incaricato, dal tutore legale dei due anziani, di costituirsi parte civile nel procedimento. L’uomo aveva anche minacciato, secondo l’accusa, l'amministratrice di sostegno dei suoi genitori. È stato rinviato a giudizio per tutti questi reati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

Torna su
PerugiaToday è in caricamento