I controlli all'aeroporto fermano un pericoloso criminale: "rimbalzato" alla frontiera

Il trucco non riesce e viene rispedito a casa: la stretta della polizia dà ancora frutti

Il trucco non riesce e viene rispedito a casa. Un albanese di 26 anni è sbarcato ieri all'aeroporto di Perugia dal volo in arrivo da Tirana e si è presentato ai controlli di frontiera come un qualunque viaggiatore. Ma i poliziotti non hanno abboccato al passaporto che il giovane ha messo sul tavolo. E lo hanno fermato. 

Scarica la App di PerugiaToday: tutte le notizie in tempo reale

Dalle verifiche è emerso il curriculum criminale dello straniero. Ultima “impresa”? Era coinvolto in una maxi operazione della polizia di Perugia che ha smantellato il traffico di cocaina in città. L'albanese è stato prima trattenuto dalla polizia, poi caricato sul volo per Tirana. In poche parole: rispedito a casa. 

Scarica la App di PerugiaToday: tutte le notizie in tempo reale

Potrebbe interessarti

  • Rinfrescarsi a Perugia, ecco le principali piscine pubbliche con le relative tariffe

  • Alcol denaturato, un potente disinfettante per l'igiene domestica

  • Spazzatura, come disinfettare i bidoni ed evitare il cattivo odore, specie d'estate

  • Peperoncino, tutti i pro e i contro di una spezia molto amata da tanti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale, cade dalle scale e muore a 26 anni

  • Tragedia in centro storico, ragazza di 28 anni trovata morta

  • Tragedia all'ospedale, studentessa universitaria cade dalle scale e muore

  • Investito sulla E45, il testimone: "Ho cercato di convincerlo a salire in auto, poi si è lanciato sulla strada"

  • A piedi sulla E45, travolto e ucciso da un'automobile

  • Sostiene un esame a Medicina e precipita dalle scale dell'Ospedale: muore a soli 26 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento