I controlli all'aeroporto fermano un pericoloso criminale: "rimbalzato" alla frontiera

Il trucco non riesce e viene rispedito a casa: la stretta della polizia dà ancora frutti

Il trucco non riesce e viene rispedito a casa. Un albanese di 26 anni è sbarcato ieri all'aeroporto di Perugia dal volo in arrivo da Tirana e si è presentato ai controlli di frontiera come un qualunque viaggiatore. Ma i poliziotti non hanno abboccato al passaporto che il giovane ha messo sul tavolo. E lo hanno fermato. 

Scarica la App di PerugiaToday: tutte le notizie in tempo reale

Dalle verifiche è emerso il curriculum criminale dello straniero. Ultima “impresa”? Era coinvolto in una maxi operazione della polizia di Perugia che ha smantellato il traffico di cocaina in città. L'albanese è stato prima trattenuto dalla polizia, poi caricato sul volo per Tirana. In poche parole: rispedito a casa. 

Scarica la App di PerugiaToday: tutte le notizie in tempo reale

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando il bucato non profuma: lavare e igienizzare la lavatrice

  • Ospedale di Perugia in lutto, è morta Giampiera Bistarelli: "Ha dato a tutti noi una grande lezione di vita"

  • Tragedia a Perugia, precipita dal palazzo e muore: sul posto la polizia

  • SPECIALE LAVORO Settembre in Umbria: posti per nuovo supermercato, impiegati, operai, addette alle pulizie

  • Ancora sangue sulle nostre strade, scontro tra un'auto e uno scooter: muore 44enne

  • Sbanda e finisce fuori strada con l'auto: Marcello muore a 53 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento