Anno Accademico, l'annuncio ufficiale: asilo nido per i figli di studenti e dipendenti all'Ospedale

Inoltre rilanciato anche il progetto della cittadella dello sport con il recupero e riqualificazione del centro "Bambagioni"

Il rettore insieme agli studenti della Goliardia

L'inaugurazione dell'Anno Accademico - ospite d'onore il magistrato Piercamillo Davigo, Consigliere della Corte Suprema di Cassazione - è stato anche teatro fondamentale per l'annuncio di importanti progetti extra didattica da part edel rettore Franco Moriconi: "Stiamo infatti per rilanciare il CircoloBambagioni, affinché possa diventare un punto piacevole di incontro per studenti, dipendenti dell’Ateneo e cittadini, ospitando inoltre attività educative e ludiche per i figli di tutto il personale durante il periodo di sosta delle attività scolastiche". 

Inoltre, con la collaborazione di Comune e Regione e insieme al “Comitato per la Vita  Daniele Chianelli”, si stanno gettando le basi per il progetto per la costruzione di un primo asilo nido destinato ai figli degli studenti, del personale dell’Università e dell’Azienda Ospedaliera. 

RICERCA E LAVORO - L’Amministrazione dell’Ateneo ha puntato e investito molto sul fronte della ricerca ottenendo un importante premio-riconoscimento da parte del Ministero: due posti da ricercatore per la produttività e la qualità della ricerca. "Si tratta - ha ribadito il Rettore Moriconi - di un grande riconoscimento al lavoro di tutti noi, che ancora una volta giunge a sottolineare l’impatto delle nostre grandi potenzialità. A conferma di ciò è giunto l’impegno dell’Ateneo, davvero notevole in rapporto al nostro bilancio, per il mantenimento dei 17 dottorati di ricerca, tutti a carattere internazionale, per un numero di borse complessivo pari a 90". 

Nel corso dell’anno, inoltre, sono stati formulati 68 progetti europei, 77 progetti PRIN, mentre sono in corso di svolgimento 25 progetti già finanziati dalle istituzioni europee, a partire dal 2014, e ciò in relazione solo ai programmi Horizon 2020 e del VII Programma Quadro.  Istituita per la prima volta, tramite convenzione tra Università di Perugia e Confindustria regionale, una cabina di regia al fine di stabilire una sinergia sempre più stretta tra formazione, ricerca, trasferimento tecnologico e imprese.

L'UNIVERSITA' BENE DI TUTTA L'UMBRIA - "Non mi stancherò mai di ricordare - ha concluso il Rettore - quanto l’Università di Perugia costituisca uno dei cuori pulsanti del nostro territorio. Per questo sarà sempre più importante incrementare quei rapporti di collaborazione tra i validi istituti di formazione superiore che arricchiscono la nostra regione. Così come auspichiamo una collaborazione sempre più stretta con l’Amministrazione Regionale e con tutti gli enti che operano per la crescita e lo sviluppo del nostro territorio".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • LA VIGNETTA di Giuseppe Pellegrini. Il Frecciarossa parte seconda: l'orario infernale!

  • Tragedia nel bosco, muore cacciatore: inutili i soccorsi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento