Aeroporto, i controlli alla frontiera funzionano: bloccato e respinto 21enne

Turista senza visto rientra in Italia dopo neanche un mese dall'ultima visita.. i poliziotti lo scoprono e lo respingono alla frontiera

Voleva far ritorno in Italia come turista, ma quando i poliziotti lo hanno controllato, insospettiti dal suo atteggiamento, hanno scoperto che era rientrato solo di recente in Albania, dopo aver trascorso più di anno in Italia con il visto scaduto.

E’ accaduto nella mattinata di ieri, domenica 2 settembre, all’aeroporto San Francesco d’Assisi. I poliziotti in servizio stavano procedendo al controllo dei passeggeri di un volo proveniente da Tirana quando hanno deciso di approfondire la posizione del giovane, un albanese di 21 anni, e sui requisiti in suo possesso.

I dubbi dei poliziotti si sono rivelati fondati perché dalla documentazione era emerso che il giovane aveva già prolungato il suo periodo in Italia ben oltre il limite previsto dalla normativa in materia di soggiorno per motivi di turismo, la quale prevede una permanenza massima di 90 giorni in un periodo di sei mesi.

Il 21enne ha così spiegato agli agenti di volere, a distanza di neanche un mese dalla sua precedente uscita, tornare nuovamente in Italia per motivi di turismo, essendo – a suo dire - completamente ignaro della normativa vigente in materia. Nei suoi confronti è scattato così un provvedimento di respingimento alla frontiera e rimpatriato con lo stesso vettore aereo verso il Paese di provenienza. Per ritornare in Italia dovrà munirsi di un visto presso la nostra ambasciata a Tirana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento