Legambiente, rapporto Mal'aria 2012: a Perugia superata soglia inquinamento

Secondo il rapporto di Legambiente, Perugia ha superato la soglia limite consentita per quanto riguarda i valori delle polveri sottili per ben 43 giorni

Perugia, con la sua centralina situata nella frazione di Ponte San Giovanni, nel 2011 ha sforato per 43 giorni i limiti medi delle polveri sottili consentiti nell'aria per il rispetto della salute umana, corrispondenti a 50 µg/m3, quando tale limite non dovrebbe essere superato per più di 35 giorni nell'arco dell'anno, rispetto alla rilevazione perggiore delle centraline.

Questo è quanto risulta dal rapporto Mal'aria di città 2012 presentato da Legambiente e relativo all'anno 2011. Tra i capoluoghi presi in esame ci sono dati pessimi come a Torino, Milano e Verona le cui centraline hanno superato il limite consentito rispettivamente per 158, 131 e 130 giorni.

Il dossier di Legambiente mostra città italiane malate croniche di traffico e smog e denota politiche inadeguate a tutelare la salute dei cittadini e migliorare la qualità della vita nei centri urbani, proprio per questo il dato perugino acquista ancora più valenza negativa.









 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • Mariano Di Vaio, l'influencer-imprenditore che fattura milioni: nuova sede a Perugia

  • Incidente sulla E45, tir si ribalta e blocca la strada: un ferito, traffico bloccato

  • Umbria, dal fiume Nera riemerge un cadavere: indagini in corso

Torna su
PerugiaToday è in caricamento