Sicurezza, la Questura rimpatria altri due stranieri

Accompagnati al C.I.E. altri due tunisini scarcerati, a margine dell'attività di rimpatrio degli stranieri detenuti, da parte degli uomini della Questura della città di Perugia

Questura di Perugia

L’Ufficio Immigrazione della Questura di Perugia continua, anche nel periodo natalizio, l'attività finalizzata concentrata sul rimpatrio degli stranieri detenuti che, all’atto della scarcerazione, non hanno i requisiti per rimanere nel Territorio Nazionale.
 
Nei giorni scorsi altri due tunisini, appena  scarcerati  sono stati  scortati ad un C.I.E. per essere rimpatriati nei prossimi giorni.

In particolare D. K. del ’67 proprio la vigilia di Natale, aveva finito di scontare presso il Carcere di Capanne la sua pena ad un anno ed otto mesi. L'uomo era clandestino in Italia dal 1988 e ha commesso reati a Milano, Bolzano e Varese.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • Tragedia nel bosco, muore cacciatore: inutili i soccorsi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento