Il "solito sesso", annunci online: studentesse in difficoltà e uomini che offrono anche affitti

Sono oltre diecimila gli annunci su un sito specializzato segnalati da Repubblica.it. Annunci dove è possibile leggere e vedere le foto di studentesse universitarie italiane e stranieri presenti a Perugia. Oltre 300 proposte (con foto hard) dall'Umbria. E gli appelli di umbri pronti a tutti per una giovanissima

Un articolo. Basta un solo click di una storia apparentemente lontana, Roma, per l’esattezza. Una storia di prostituzione pubblicata su Repubblica.it. Poi il nome di quel sito bakecaincontri” - citato da Repubblica.it -  e la curiosità di sapere se a Perugia la situazione è diversa. Se la prostituzione minorile anche qui passa per quel maledetto click.

Di squillo bambine neanche l’ombra o almeno così sembrerebbe, perché alla fine mettere una data di nascita diversa non è poi così difficile. Spulciamo le foto. Leggiamo gli annunci. L’età è sempre la stessa: 22, 23 e 24 anni. Fatta eccezione per qualche sporadica trentenne. Le scritte preoccupanti, perché tra professioniste da “bordelli” di alto borgo, saltano all’occhio le prostitute per “hobby”. Sono le studentesse dell’Università degli studi di Perugia a vendere il proprio corpo su internet.

“STUDENTESSA CON L'HOBBY DEL MASSAGGIO, MA HO ANCORA TANTO DA IMPARARE...”. Questo solo uno dei messaggi tra i meno volgari presenti sul sito. È giovane e bella. A testimoniarlo una foto che scopre il volto. Non ha paura di svelare la sua identità. Si scorre. Oltre diecimila annunci - in un anno - per una città che ha solo centocinquantamila abitanti. Sono però sempre loro, le studentesse, la nuova frontiera della prostituzione cibernetica. Semplice, facile e immediata. Non serve andare per strada, basta inserire una mail, una velata o volgare descrizione e il gioco è fatto. 

Qualcuna mette il numero di cellulare. Altre, meno impavide, una  e-mail. C’è anche chi cerca dei semplici “scopa amici”, come è scritto in poche righe dense di sesso e trucidità. Non ci sono i prezzi e niente che faccia presumere il costo. Nessun “codice” quindi per scoprire quanto le studentesse guadagnino. Ma le vie sono quelle: zona Elce, via Cortenese e via Fontivegge. Sono le vie della prostituzione targata Università degli Studi di Perugia.    

E ci sono moltissimi gli uomini umbri che lanciano appelli in rete di questo tenore: CERCO STUDENTESSE UNIVERSITARIE A PERUGIA  18 23 anni CON PROBLEMI ECONOMICI". Mail e telefoni pubblicati per immediato contatto. C'è anche chi offre in cambio di sesso un affitto in un appartamento di proprietà per almeno sei mesi. Il tutto in cambio di sesso con le studentesse compiacenti. Chissà nel contratto a voce viene specificato quante volte al giorno devono farlo....

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Travolto e ucciso da un'auto in superstrada: Fabrizio muore a 45 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento