Gubbio, prostitute picchiate e sequestrate per il posto: arrestate 3 lucciole

Tre prostitute sono finite agli arresti, grazie all'intervento dei carabinieri eugubini e della Mobile di Perugia, per aver picchiato e sequestrato due giovani prostitute per il controllo del territorio

Tre lucciole sono state arrestate  dai carabinieri della compagnia di Gubbio e dalla Mobile della Questura di Perugia per concorso in  sequestro di persona, lesioni ed estorsione.

Le donne rispondono al nome di B.T. albanese classe 1977,  T.M. rumena classe 1984 e G.C, rumena classe 1983, tutte e tre domiciliate a Perugia. Le tre donne, secondo le accuse, avrebbero sequestrato e picchiato due giovani prostitute di 18 anni per il controllo del posto.

Secondo i colleghi di Umbria24, i fatti risalgono a venerdì scorso quando alle ore 18.00 una prostituta rumena di 18 anni ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine nei pressi di Camporeggiano di Gubbio, dove, secondo la sua ricostruzione, 5 persone, a bordo di due autov, avevano sequestrato un’altra prostituta e picchiato lei tanto da essere necessario l’intervento dei sanitari dell’ospedale di Umbertide.

Così i carabinieri eugubini si sono messi al lavoro per rintracciare la persona sequestrata, la quale veniva ritrovata a Gubbio dopo essere stata lasciata a Perugia, nei pressi dello Stadio Renato Curi.



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pizza a lievitazione naturale, ecco le migliori pizzerie di Perugia

  • Documento Unico di Circolazione e bollo auto, cosa è cambiato nel 2020

  • Omicidio Polizzi, libero il killer Menenti. Il fratello della vittima pubblica le foto del cadavere: "Ecco come lo ha ridotto"

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Spara con un fucile alla sorella e al fidanzato: 32enne in Rianimazione

  • Marsciano, spara alla sorella e al fidanzato con un fucile: arrestato imprenditore

Torna su
PerugiaToday è in caricamento