Beccato con una prostituta, scappa e sperona l'auto dei vigili: folle inseguimento nella notte

Un "normale" controllo lungo le vie del sesso a pagamento di Perugia si è tramutato in una notte di follia

Un “normale” controllo lungo le vie del sesso a pagamento di Perugia si è tramutato in una notte di follia. Tra venerdì e sabato 15 ottobre, per essere precisi. Le pattuglie della polizia municipale hanno individuato un'uomo che faceva salire una prostituta sulla sua auto. E hanno intimato l'alt. Da qui, il delirio. L'uomo accosta, come per fermarsi, e poi riparte a tutta velocità lungo le vie di Ferro di Cavallo.

L'automobilista viene riavvistato in via Trasimeno Ovest mentre fa scendere la prostituta caricata 20 minuti prima. La municipale intima di nuovo l'alt e lui scappa. Scatta l'inseguimento tra via Firenze e via Pian di Carpine. E l'uomo, non contento, tenta anche di speronare i vigili. Collisione evitata per un soffio. L'inseguimento prosegue in via Cortonese. Qui, all’altezza del Mc Donald, l'auto sparisce nel nulla. Gli agenti della municipale si sono segnati la targa, ma dai controlli salta fuori anche il “giallo”: la proprietaria del veicolo responsabile delle molteplici violazioni del codice della strada ha negato di avere un mezzo intestato a suo nome.

Intanto, per un uomo residente fuori Perugia, stanato lungo le vie a luci rosse, è scattata la multa di 450 euro per la violazione dell'ordinanza sindacale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo concorso pubblico: 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

  • Elezioni regionali, nuovo sondaggio sull'Umbria: Tesei avanti su Bianconi, la forbice e il numero degli indecisi

  • Università di Perugia, premio alla miglior tesi di laurea: ecco la vincitrice

  • La Cena degli Sconosciuti arriva a Perugia: come funziona

  • Cancella la striscia continua con pennello e vernice: "Ero stanco di fare il giro lungo per rientrare a casa"

  • Tragico incidente con il furgone, muore a 58 anni: addio a Luca

Torna su
PerugiaToday è in caricamento