Consiglio comunale sospeso, la Lav protesta contro lo sterminio degli scoiattoli grigi: "Oltre 400 abbattuti"

Sospeso il consiglio comunale di Perugia per consentire ai capigruppo di incontrare alcuni attivisti della Lega anti-vivisezione che avevano esposto striscioni a tutela dello scoiattolo grigio che è oggetto di un vero e proprio sterminio legalizzato con l'autorizzazione della regione nell'ambito del progetto europeo Life+ U- Savereds. Obiettivo: eradicare lo scoiattolo grigio perchè alloctono e quini distruttivo della razza europea quella più piccola e dal pelo rosso. La Lav ha denunciato che nel 2016, sarebbero stati soppressi circa 470 scoiattoli grigi a Perugia. Si chiede di fermare a livello istituzionale il progetto - costo un milione di euro - mentre ai cittadini di rendere innocue le trappole sparse su gran parte del territorio comunale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, nuovo bollettino medico in Umbria (25 marzo): 3 guariti in più, zero nuovi decessi, 710 contagiati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento