Perugia torna ai tempi dell'impero romano, in scena il VII Processo storico

Al termine del dibattimento, come ormai da consuetudine, il pubblico intervenuto sarà chiamato ad emettere il suo verdetto, votando la colpevolezza o l’innocenza dell’imputato mediante biglie bianche e nere che saranno fornite all’ingresso

Sabato 5 dicembre, alle ore 16, la Sala dei Notari si trasformerà ancora una volta in un Tribunale per la VII edizione del Processo Storico, organizzato dal Rotaract Club Perugia Est, e un collegio di veri magistrati giudicherà l'Imperatore Gaio Vibio Treboniano Gallo, originario di Marsciano, che regnò dal 251 al 253 dopo Cristo. Secondo alcuni un uomo di indubbie qualità amministrative e militari, per altri un traditore, asceso al trono grazie a un accordo con i nemici, i Goti, che portò alla morte nella battaglia di Abrittus del precedente Imperatore Decio, l'uomo che l'aveva reso importante e potente.

Al termine del dibattimento, come ormai da consuetudine, il pubblico intervenuto sarà chiamato ad emettere il suo verdetto, votando la colpevolezza o l’innocenza dell’imputato mediante biglie bianche e nere che saranno fornite all’ingresso. Successivamente il Collegio Giudicante emetterà la propria sentenza secondo la legge.

Il Pubblico Ministero sarà rappresentato dal Dott. Sergio Sottani, Procuratore Capo della Procura della Repubblica di Forlì; il difensore dell’imputato sarà l'Avv. Franco Libori, Responsabile della scuola territoriale Fabio Dean della camera Penale di Perugia; i componenti del Collegio Giudicante saranno il Prof. Avv. David Brunelli, Professore Ordinario Diritto Penale all'Università di Perugia, il Dott. Daniele Cenci, Magistrato Consigliere della Suprema Corte di Cassazione, la Dott.ssa Nicla Flavia Restivo, Magistrato Presidente del II collegio penale del Tribunale di di Perugia; garante del processo sarà il Notaio Dott. Luigi Sconocchia Silvestri.

L’evento, ormai un appuntamento fisso per i cittadini di Perugia, nelle passate edizioni ha ottenuto le lettere di plauso del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e del Presidente del Senato Renato Schifani. Questa nuova edizione del “Processo storico”, organizzata dal club guidato dalla Presidente Maria Luisa Cotana, con il supporto di Franco Cotana, curatore del libro Vibio Treboniano Gallo e la sua terra (Morlacchi Editore), insieme a Laura Mecella, Ricercatrice in Scienze Storiche Università Europea di Roma e allo storico Gabriele Principato, fa parte delle iniziative di "Perugia 2015Capitale della cultura italiana ed è patrocinata dalla Regione Umbria, dal Comune di Perugia e dall'Ordine degli Avvocati di Perugia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I testimoni saranno interpretati da Laura Mecella, Lavinia Cavalletti e Nicola Valigi. L’imputato Vibio Treboniano Gallo da Errico Biagioli. Ogni personaggio indosserà fedeli ricostruzioni dell’abbigliamento dell’epoca. L’ingresso al processo storico è a contributo libero da 15 Euro. Il ricavato sarà destinato alla Caritas San Faustino per il sostegno alle famiglie in difficoltà e al restauro di uno dei monumenti selezionati dal Comune di Perugia all'interno dell'iniziativa "Art Bonus". L'evento è accreditato dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Perugia con 4 crediti formativi. L'appuntamento è quindi sabato 5 dicembre, alle ore 16:00, alla Sala dei Notari, per scoprire la storia di Gaio Vibio Treboniano Gallo, l'Imperatore umbro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 19 maggio: tutti i dati comune per comune

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Continua la campagna anti-Umbria sui contagi, ma il bollettino smentisce tutti: zero contagiati anche oggi, zero morti

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

Torna su
PerugiaToday è in caricamento