A caccia di bambine e ragazzine sui social: tra le sue prede anche una giovanissima umbra

Nel suo telefonino anche foto con una bimba di appena sei anni. Si è aperto il processo a Perugia. Accuse pesantissime per un 40enne

Immagini choc e cruenti su cellulare e tablet. Scatti di bambini e adolescenti violati, ragazzine adescate sui social fingendosi un coetaneo. Accuse pesantissime quelle mosse inizialmente dalla procura di Aversa (Napoli Nord) a un uomo campano di 40 anni, il cui fascicolo, dopo un’eccezione sollevata dalla difesa, è approdato a Perugia per competenza territoriale. Il giudice, accogliendo la questione, aveva rimandanto gli atti a Perugia; qui  il pm Annamaria Greco aveva chiesto per l'imputato la citazione diretta a giudizio. 

E proprio ieri ha fatto la sua comparsa in aula dinanzi al giudice Pazzaglia, la prima udienza a  carico del 40enne,  subito rinviato per un difetto di notifiche al 20 febbraio prossimo. L’imputato, difeso dagli avvocati Francesco Gargiulo del foro di Napoli e da Ermes Farinazzo (Foro di Perugia) dovrà rispondere di detenzione di materiale pornografico con minori di 18 anni, tra cui foto choccanti ritraenti il corpicino violato di una bambina di appena sei anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma l’uomo, secondo l’accusa, avrebbe adescato anche una giovanissima umbra nel 2013 (all’epoca dei fatti minore di 16 anni) utilizzando come “trappola” proprio i social. Prima fingendosi un coetaneo per carpirne la fiducia, poi, tramite messaggi, esortandola “a conoscere meglio il proprio corpo e raccontandole particolari sulla propria attività sessuale da sedicente adolescente. Da qui l’accusa di adescamento minorile. Tutto questo attraverso lusinghe e contatti via Facebook fingendosi un 16enne interessato a conoscerla e a darle “consigli”. Sono almeno quattro le ragazzine sparse in varie parti d'Italia finite nella rete del 40enne. Ora si tornerà in aula nel febbraio prossimo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus, il bollettino in Umbria 2 aprile. Altri segnali positivi: aumentano i guariti e 4mila fuori dall'isolamento, contagiati di nuovo in calo

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 2 aprile: tutti i casi per comune di residenza

Torna su
PerugiaToday è in caricamento