Offende la polizia municipale per via di una multa, ora il Comune gli chiede il risarcimento immagine

A costiuirsi parte civile nel processo contro l'uomo, il Comune di Assisi, che ha chiesto un risarcimento di circa seimila euro

Un uomo residente ad Assisi, ma originario del sud Italia, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale dopo aver preso una multa dalla Polizia Municipale. Davanti al verbale redatto, l'imputato ha iniziato ad inveire contro gli agenti utlizzando espressioni quali "Sei un bugiardo, stai zitto", la divisa è da vigliacchi".

L'uomo, difeso dall'avvocato Delfo Berretti, è stato trascinato nelle aule del Tribunale di Perugia.

A costiuirsi parte civile nel processo, il Comune di Assisi, che ha chiesto un risarcimento di circa seimila euro. Un episodio che la città serafica giudica inappropriato non solo alla sua immagine di luogo tranquillo ma anche per un comportamento che "mortifica" la dignità morale degli agenti che adoperano sul territorio e che si occupano della sua sicurezza. 

Secondo alcune sentenze emanate dalla Cassazione, non è reato replicare alle forze dell'ordine durante un controllo, laddove non si configurino minacce ma solo maleducazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Foligno, scoperto cadavere lungo la strada: indagano le forze dell'ordine

  • Era accusata di rubare dalla cassa, ma in realtà era innocente: l'avvocato scopre complotto

  • Auto distrutta nell'incidente provocato da un cane libero sulla E45: "Aiutatemi a trovare i padroni"

  • Offerte di lavoro a Perugia e provincia: guardie giurate, operai, elettricisti, impiegati e addetti alla contabilità

  • Grave incidente stradale sulla E45: auto distrutta, ferite mamma e figlia

  • Ferrari 488 Pista, dalle corse alla strada: monta il motore V8 3.9 turbo, venduto a Perugia uno dei pochi esemplari prodotti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento