Inchiesta sanità - Le intercettazioni, dai concorsi alle nomine, tutti i sospetti di investigatori e indagati

I militari chiedono documenti, ma gli indagati si insospettiscono e fanno la conta dei concorsi ambigui

La nomina di Matteo Pirro a direttore generale della struttura complessa nota ‘Miama’ è un punto di svolta per le indagini e per gli indagati. In diverse intercettazioni si parla di quella nomina (il direttore Pirro non è implicato, ma sulla sua nomina si è scatenata una battaglia legale e una serie di esposti) e si ipotizza che a seguito degli esposti sia nata l’indagine odierna (insieme con la vicenda che riguarda la pediatra Esposito). E gli indagati iniziano a sospettare che i documenti chiesti dalla Finanza non siano funzionali ai semplici e periodici controlli sulla gestione economica dell’Azienda ospedaliera. 

Inchiesta sanità - Le intercettazioni, ecco come progettavano di truccare altri concorsi 
 

Duca: “Ma poi ci sono... t’ha detto qualche altra cosa Gianpiero? Qualche novità, in giro, delle robe...?”.

Valorosi: “No, lui aveva ricevuto echi di questa storia dell'Esposito ... ha detto, dice “Ma che sta succedendo? so che ci sono...”...per quanto riguarda Pirro, gli ho spiegato 'sta storia de Pirro.... m'ha detto “no che lì molto probabilmente... molto probabilmente c'è solo l'inchiesta penale tuttora in piedi... (incomprensibile)... la finiscono prima di far scattare… (incomprensibile)... dice perché ancora la procedura non è conclusa”. 

Inchiesta sanità - Concorsi truccati con domande concordate e facili perché "questi sono casi clinici"

Il sei luglio del 2018 D'Errico e Duca “parlano nell’ufficio di quest’ultimo di vari argomenti, tra cui il conferimento dell’incarico di Direzione della Struttura Complessa a direzione universitaria di “Medicina Interna” a Pirro Matteo”.

Duca: “comunque qualcosa in giro c’è ma… adesso ci hanno chiesto, la Guardia di Finanza, la documentazione solo per il monitoraggio della spesa… ma di dieci concorsi!… tutti gli atti di dieci concorsi! Tra l’altro sò le categorie protette, il primariato di Pirro e il primariato di Gori”.

D'Errico: “e là hanno fatto un esposto allora”.

Duca: “ma non lo so perché non è l’organo inquirente”.

D'Errico: “vabbé quello di Pirro va bene”.

Duca: “non è l’organo inquirente, è l’organo preposto al monitoraggio della spesa sanitaria… mah!”. 

Sanità, le intercettazioni. Marini: "Ce l'hai tutte? Ha da fa la selezione...". Duca "Qui ce so le domande"

Poi le cose iniziano a chiarirsi e Duca “riferisce le informazioni che ha raccolto tramite le sue fonti all’interno dei Carabinieri, secondo cui effettivamente sarebbero in corso intercettazioni ‘da verso Natale’ che ‘rinnovano ogni sei mesi’, probabilmente collegate alla vicenda del concorso per l’incarico di Direzione della Struttura Complessa a direzione universitaria di “Medicina Interna”, vinto da Pirro Matteo”.

Secondo Duca, questo spiegherebbe la richiesta della documentazione riguardante alcuni concorsi indetti dall’Azienda Ospedaliera, tra cui quelli riguardanti le cosiddette “categorie protette”, inoltrata dal Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Perugia.

Duca: “Eh...secondo altre fonti informative... nell'ambito dei carabinieri... che ho cercato di fa' sondà ...che non sono sicuri, però sarebbe tutto correlabile con la storia di Pirro...e quindi è probabile che da verso Natale possiamo essere stati messi sotto intercettazione... poiché rinnovano ogni sei mesi però ...quindi non è che possiamo stare tutti... anche perché questo è l'unico modo che spiega come c... mai sono venute fuori quella storia di tutti i concorsi nostri... che se no ... come si spiega?... quelli delle categorie protette, come cazzo si spiega?...che hanno chiamato per le protette”. 

Inchiesta sanità - Le false accuse per "bastonare" la primaria ribelle di Pediatria

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Inneggiano alla guerra santa sul web, individuati cinque presunti terroristi a Perugia

  • Cronaca

    Perde il controllo della moto e finisce contro un muro, Foligno dice addio a Giovanni

  • Cronaca

    Treno travolge un'auto, il conducente: "Sono riuscito a uscire, la macchina ha sbandato e mi sono ritrovato sui binari"

  • Cronaca

    Fa strage di animali protetti: via armi, munizioni e licenza di caccia

I più letti della settimana

  • Tragedia lungo la strada a Perugia, Stefano muore a 43 anni: lascia tre figli

  • Tragico schianto con la moto, ospedale di Perugia in lutto per la morte di Stefano

  • Marsciano, schianto tra una moto e un'auto: centauro in codice rosso

  • Inchiesta sanità - Maxi sequestro di cellulari e profili social e spuntano cinque nuovi indagati: i nomi

  • Sanità, si allarga il numero degli indagati nella maxi inchiesta dell'Umbria

  • Perugia, schianto tra due auto a Ponte Felcino: vigili del fuoco e 118 sul posto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento