Prefetto e forze dell'ordine in azione contro i criminali: espulsioni record, cacciato anche il molestatore seriale

Proseguono le attività di contrasto all’immigrazione clandestina coordinate dal Prefetto Sgaraglia e portare avanti da Polizia, Carabinieri e polizia locale

Dopo multe, fogli di via dalla città e un persino un daspo urbano del Questore - tutti mai rispettati - è stato espulso il macedone di 44 anni che da tempo era un frequentatore delle cronache nere dei media di Assisi e dell'Umbria: l'uomo ha molti precedenti penali ed era un vero e proprio molestatore seriale in cerca di offerte davanti alle chiese della città di San Francesco. L'espulsione immediata è scaturita dall'ultimo reato del macedone: nonostante il foglio di via da Assisi è stato di nuovo sorpreso dalla Polizia nelle vicinanze  della stazione ferroviaria di Santa Maria degli Angeli. Il Prefetto di Perugia, avvertito della situazione, ha immediatamente firmato il decreto di espulsione e il 44enne è stato accompagnatodopo poche ore dagli agenti in un centro di espatrio per la sua successiva espulsione dal territorio nazionale, con accompagnamento al Paese di origine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proseguono le attività di contrasto all’immigrazione clandestina coordinate dal Prefetto Sgaraglia e portare avanti da Polizia, Carabinieri e polizia locale. Solo nel mese di ottobre sono stati più di 30 i provvedimenti di espulsione in gran parte riguardanti stranieri autori di gravi reati. Per dieci di loro, è stato disposto il rimpatrio con immediato accompagnamento alla frontiera; per altri quattro è stato disposto l’accompagnamento in un centro di espulsione, mentre per i restanti venti è scattato l’ordine di allontanamento dal territorio nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

  • Coronavirus, il bollettino in Umbria 2 aprile. Altri segnali positivi: aumentano i guariti e 4mila fuori dall'isolamento, contagiati di nuovo in calo

Torna su
PerugiaToday è in caricamento