Commerciante perugino nei guai: era in possesso di cimeli di guerra rubati

Nei guai è finito un commerciante di 67 anni che è stato denunciato per ricettazione dai Carabinieri di Ponte San Giovanni. La collezione di preziosi oggetti della seconda guerra militare era stata rubata a giugno

Avrebbe saputo che si trattava di merce rubata ma nonostante questo avrebbe deciso di acquistarla lo stesso per poi tentare di piazzarla sul mercato dell'antiquariato. Ma in attesa di venderla avrebbe nascosto, secondo quanto riferito dall'Arma, il tutto nel suo magazzino.

Ma non avrebbe fatto i conti con le indagini dei Carabinieri che stavano sulle tracce della refurtiva dopo la denuncia del furto in appartamento presentata nel giugno scorso da un pensionato 72enne a cui avevano sottratto una preziosa collezione di cimeli della seconda guerra mondiale: un telefono da campo, due apparati radio, 2 sacchi da tela, tre cassette in legno ed una in metallo.

Nei guai è finito un commerciante di 67 anni che è stato denunciato per ricettazione dai Carabinieri di Ponte San Giovanni. Tutto il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro e messo a disposizione della magistratura per la successiva restituzione al legittimo proprietario. Si cerca di risalire a chi ha piazzato la collezione rubata all'antiquario. Quest'ultimo si è dichiarato estraneo totalmente al furto. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento