Allarme truffatori a Perugia, gli sciacalli sfruttano la tragedia dei terremotati di Norcia

Una signora perugina non è caduta della trappola: chiama la polizia e il truffatore si dilegua

Sciacalli in azione a Perugia. Sfruttano la tragedia del terremoto di Norcia per raggirare le persone. L'ultimo caso è della mattinata di ieri, giovedì 10 novembre. Una signora, intorno alle 11, ha sentito suonare il citofono di casa. Fuori dal portone, spiega la Questura di Perugia, “una persona che affermava di essere impegnata, per conto di un’associazione di volontari, nella richiesta porta a porta di sostegni economici per le popolazioni vittime del terremoto e, in particolare, per i terremotati dell’area di Norcia”.

Terremoto, truffatori in azione a Perugia: sciacalli a caccia di prede da raggirare

La donna, insospettita, ha chiamato la polizia. Giusto per verificare la bontà della causa. “Tuttavia – spiegano i poliziotti - , all’arrivo della Volante, la persona si era dileguata e non è stato possibile accertare e verificare la sussistenza effettiva delle sue buone ed altruistiche intenzioni”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

  • Arresti per 'ndrangheta, la cosca perugina faceva paura: "Basta una mia parola e si pisciano addosso"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento