Sarà riaperto al pubblico il museo umbro che conserva i resti dei Mammut "umbri"

Stiamo tornando”: questo lo slogan che accompagnerà il nuovo calendario di aperture del museo paleontologico “Luigi Boldrini”

E' uno dei musei più importanti umbri anche perchè conserva i resti della flora e fauna di oltre 1milione 500mila anni fa quando una grande palude si estendeva nell'attuale vallata di Pietrafitta. E finalmente, dopo tanta incertezza e pochi fondi, sarà riaperto al pubblico per ammirare una infinità di animali ormai estinti, come l'elefane meridionale che era in media più alto dell'attuale colosso africano. 

Stiamo tornando”: questo lo slogan che accompagnerà il nuovo calendario di aperture del museo paleontologico “Luigi Boldrini” di Pietrafitta. Per non perdere la stagione turistica ancora in corso e in vista delle prossime manifestazioni culturali del territorio del comune di Piegaro sono state organizzate delle aperture per visitare l’interessante collezione paleontologica del museo a partire da sabato 14 settembre dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle 15.30 alle ore 18.30.

“Finalmente si mette un punto fermo – dichiara il sindaco di Piegaro Roberto Ferricelli -: si arriva a questa apertura dopo un lungo e complicato iter, reso complesso da vecchie e recenti problematiche, che sono però state tutte risolte. Con l’accordo raggiunto con Soprintendenza e Regione si è potuto procedere a questa prima, sperimentale, serie di date, anche per non perdere gli effetti della stagione turistica ancora in corso. Nelle settimane prossime sarà meglio definita la programmazione natalizia e quella per il 2020. Ora rimane il lavoro finale: il passaggio al museo nazionale della Umbria e l attuazione del progetto di parco tematico che abbraccia il lago di Pietrafitta e la vecchia".

Si tratta di un’occasione unica per conoscere e apprezzare il ricco patrimonio paleontologico presente all’interno del museo, grazie all’intesa collaborativa tra il Comune di Piegaro, la Soprintendenza per i beni archeologici e la Regione Umbria. A partire dal mese di settembre, la società cooperativa Sistema Museo organizzerà delle visite guidate tutti i sabato e le domeniche ad orari fissi con partenza alle ore 10.15-11.15-12.15 e nel pomeriggio, alle ore 15.30 e 16-30 al costo di 5,00€ per adulti e di 3,00 euro per ragazzi 7- 17 anni, gratuito per bambini da 0 a 6 anni. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando il bucato non profuma: lavare e igienizzare la lavatrice

  • Ospedale di Perugia in lutto, è morta Giampiera Bistarelli: "Ha dato a tutti noi una grande lezione di vita"

  • Tragedia a Perugia, precipita dal palazzo e muore: sul posto la polizia

  • SPECIALE LAVORO Settembre in Umbria: posti per nuovo supermercato, impiegati, operai, addette alle pulizie

  • Le aziende che assumono. La perugina Barton cerca nuovi agenti: ecco come candidarsi

  • Sbanda e finisce fuori strada con l'auto: Marcello muore a 53 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento