Incendio alla Vetreria di Piegaro: giovane operaio trasferito in elicottero a Cesena

L'operaio, 21 anni compiuti, residente nel comune di Marsciano, aveva iniziato a lavorare solo da pochi giorni. L'altro operaio, di 50 anni, verrà trasferito in ambulanza all'ospedale Sant'Eugenio in Roma. Per entrambi la prognosi è riservata

E’ stato trasferito al Centro grandi ustionati di Cesena con l’elicottero Icaro, partito dall’aviosuperficie “Franco Tomassoni” dell’ospedale di Perugia alle ore 11:15,  il più grave dei due ustionati nell’incendio di questa mattina nella Vetreria di Piegaro. I medici del Pronto Soccorso e della Struttura Complessa di Dermatologia di Perugia hanno accertato ustioni riguardanti oltre il 40% del corpo.

L’operaio, 21 anni compiuti, residente nel comune di Marsciano, aveva iniziato la collaborazione con la Vetreria solo da pochi giorni. L’altro operaio, di 50 anni, verrà trasferito in ambulanza all’ospedale Sant’Eugenio in Roma. Per entrambi la prognosi è riservata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, due tamponi positivi in Umbria. La Regione: "Casi d'importazione, non rinconducibili a focolai locali"

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento