Piazzale Europa, urla e distrugge la porta di ingresso del Cup: poi se ne va al bar

Un algerino quarantenne è stato denunciato per danneggiamento dopo aver mandato in frantumi la porta di ingresso della struttura sanitaria. Ha insultato tutto convinto che qualcuno lo avesse passato avanti durante la fila. Ma...

E' stato denunciato per danneggiamento dopo che ha spaccato il vetro della porta di ingresso del Cup sanitario di Piazza Europa. Protagonista un algerino regolare di 44 anni che è stato ritracciato in un bar, dopo l'atto di vandalismo, dalla Squadra Volante diretta da Carlo Marazia che è stata immediatamente avvisata dal personale della struttura pubblica. 

Secondo la versione dello straniero - ma che sembrerebbe non trovare conferme tra i testimoni del Cup - sarebbe andato su tutte le furie perchè qualcuno - parla di anziane - lo avrebbero "sorpassato" ingiustamente durante la fila. A quel punto è partito di testa ed ha incominciato ad urlare - nella sua lingua - fino ad arrivare a rompere con violenza una porta a vetri. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma più probabilmente l'algerino avrebbe perso la pazienza perchè stanco di aspettare il suo turno scandito da i numeretti che è necessario prendere per mettersi in fila. La Squadra Volante ha dovuto faticare non poco per calmare anche nel bar l'uomo che continuava ad urlare e protestare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 12 luglio: due nuovi positivi, aumentano gli isolamenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 luglio: tutti i dati comune per comune

  • Magione, una serata da incubo: invasione di chironomidi

  • Intasca i soldi delle giocate del Lotto, titolare di rivendita condannata dalla Corte dei conti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento