Altro che pollice verde, scoperta in casa una piantagione di marijuana: fratelli arrestati

Il "blitz" dei carabinieri in un appartamento alla prima periferia di Perugia. Arrestati e processati per direttissima

Immagine d'archivio

Scoperta piantagione di marijuana in un’abitazione alla prima periferia di Perugia. I carabinieri sono intervenuti, raccogliendo una segnalazione, all’interno di un appartamento in zona Ponte Valleceppi abitato da due fratelli italiani di 39 anni che coltivavano le piantine di marjiuana.

In casa ne sono state trovate, durante la perquisizione, circa sette: una di queste aveva inoltre raggiunto un’altezza ragguardevole. Per i fratelli è scattato l’arresto in flagranza per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio, in attesa dell’udienza di convalida che si è celebrata questa mattina dinanzi al giudice del tribunale di Perugia.

L’arresto è stato convalidato e per uno degli indagati, già gravato da precedenti, è stata disposta la misura cautelare degli arresti domiciliari. Per l’altro fratello, invece, l’obbligo di presentazione alla p.g.  I due fratelli sono difesi dall’avvocato Melissa Cogliandro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La famiglia denuncia la scomparsa, i Vigili del fuoco cercano un giovane tra Collestrada e Ponte San Giovanni

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • Incubo finito, ritrovato a notte fonda il minore scomparso

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Maltempo, la Protezione Civile: chiuse strade e allarme per fiumi. "Ecco quando e dove si verificherà il picco della piena del Tevere"

  • Lo riconosce e lo accompagna dai carabinieri, ritrovato il giornalista Giovanni Camirri

Torna su
PerugiaToday è in caricamento