Perugia-Catanzaro, tifoso si becca il Daspo dalla Digos: voleva lanciare petardo

Stava accedendo un grosso petardo per poi lanciarlo in campo. Fortunatamente la Digos è riuscita a fermare in tempo un 22enne catanzarese prima che potesse far del male a qualcuno.

Aveva brutte intenzioni il 22enne fermato dalla Digos durante la partita di calcio Perugia – Catanzaro. D.B., queste le iniziali del giovane, è stato infatti sorpreso mentre era intento ad accendere un grosso petardo. Immediato l’intervento delle forze dell’ordine che hanno fermato il catanzarese appena in tempo.

Il ragazzo dovrà adesso fare i conti con l’Autorità Giudiziaria che punisce, come sancisce l'art.6 della  legge 401/89, tutti coloro trovati in possesso “di simili artifizi  nell'ambito di manifestazioni sportive". Il 22enne non potrà più mettere piede allo stadio per un lungo periodo di tempo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

  • Coronavirus, il bollettino in Umbria 2 aprile. Altri segnali positivi: aumentano i guariti e 4mila fuori dall'isolamento, contagiati di nuovo in calo

Torna su
PerugiaToday è in caricamento