Alluvione a Perugia, scatta la corsa per il risarcimenti ai privati: ecco la data e i moduli

Per segnalare danni al patrimonio privato, l'amministrazione comunale chiede ai cittadini di compilare e inoltrare al protocollo del Comune la modulistica appositamente predisposta

C'è tempo fino al 4 luglio prossimo per presentare la conta dei danni subiti da cittadini, artigiani e commercianti dopo l'alluvione del 12 giugno scorso a Perugia.  Vista l’entità del fenomeno, la rilevanza e la diffusione sul territorio, il 14 giugno scorso è stata avanzata dal Sindaco Andrea Romizi la richiesta per il riconoscimento dello stato d’emergenza alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. 

Per segnalare danni al patrimonio privato, l'amministrazione comunale chiede ai cittadini di compilare e inoltrare al protocollo del Comune la modulistica appositamente predisposta. Per completare rapidamente la rilevazione viene fissata la scadenza del 4 luglio 2016. "Si precisa che questa ricognizione non rappresenta un riconoscimento dei finanziamenti per il risarcimento, ma un primo strumento di quantificazione dei danni": hanno scritto dal comune. 

I moduli  compilati vanno spediti all'indirizzo: Comune di Perugia - Protezione Civile - Strada S. Lucia 2 - Oppure, consegnati a mano allo stesso indirizzo nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì, dalle 8:00 alle 13:30 lunedì e mercoledì, dalle 14,30 alle 17,30 - Oppure, come allegato in formato elettronico, all'indirizzo email: -emergenza@comune.perugia.it o alla seguente PEC: protezionecivile@pec.comune.perugia.it

PREMI QUI - LA MODULASTICA Scheda Censimento Danni Privato PG-2
 

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Ricerche sul monte Serrasanta a Gualdo Tadino, trovato il corpo del 40nne

  • Il Comune di Perugia assume personale, il bando e la scadenza

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

Torna su
PerugiaToday è in caricamento