La villa abbandonata a San Vetturino diventa casa loro: denunciati per "invasione"

Nei guai due giovani, un ragazzo e una ragazza, sorpresi dalla polizia mentre occupavano l'immobile disabitato

Facevano con comodo. E occupavano. Ieri mattina, domenica 14 giugno, gli agenti del Posto di Polizia del centro storico e del Reparto Prevenzione Crimine si sono recati nella zona di San Vetturino, dove è ubicata una villa che da tempo versa in stato di abbandono. Gli agenti volevano verificare se, come segnalato da alcuni residenti, vi fosse un’occupazione abusiva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così, poco dopo le 7 del mattino, i poliziotti sono entrati nell’immobile, trovando due giovani, un uomo di 38 anni e una donna di 25, che ancora dormivano. I due, già noti alla Polizia perché denunciati in passato per reati concernenti gli stupefacenti, hanno subito ammesso di utilizzare “saltuariamente” la villa come ricovero notturno. Sapevano che l’immobile è disabitato da anni e che nessuno se ne prende cura, e così entravano e uscivano scavalcando la recinzione. Dentro la villa, dopo un controllo, non è stato trovato nessuno. A questo punto, gli agenti sono rientrati in Questura coi due giovani, i quali, al termine dei rituali accertamenti, sono stati denunciati per il reato di invasione di edifici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 12 luglio: due nuovi positivi, aumentano gli isolamenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 luglio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento