Scuole a Perugia, aumento del 70% del costo per le mense per gli studenti di fuori Comune. "La Giunta ci ripensi"

Parità di costi per i bambini di famiglie non residenti a Perugia ma frequentanti le scuole perugine. Chiedono all'amministrazione comunale di fare un passo indietro i consiglieri comunali Sarah Bistocchi e Tommaso Bori del Pd dopo gli aumenti previsti per il nuovo anno.  "Le famiglie residenti fuori Comune, in particolare, si sono viste incrementare l’importo mensile dovuto a 85 euro invece che a 50 euro. Una decisione che ha causato malumori, specie tra i genitori residenti nei comuni confinanti con il nostro con figli iscritti alle scuole perugine: è questo il caso, solo per fare un esempio, dei bambini residenti in località Badiola, Comune di Marsciano, e iscritti alla scuola di Pila, distante poche centinaia di metri dalle proprie case, ma che si trova nel Comune di Perugia. 

"Si Tratta di famiglie - hanno scritto Bori e Bistocchi - che, per esigenze organizzative, hanno preferito determinate scuole che di fatto hanno sede in un altro comprensorio, piuttosto che quelle presenti nel proprio Comune di residenza: con l’aumento del 70% del costo mensile rischiano di non riuscire più a sostenere la retta, e di dover decidere persino di ritirare i propri figli dal servizio di mensa scolastica, privandoli di un importante momento di socializzazione e condivisione. Auspichiamo dunque che la Giunta riveda il sistema di tariffazione delle mense scolastiche"

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragedia lungo la strada: auto vola nella scarpata, muore a 55 anni

  • Cronaca

    Beccato con mezzo chilo di droga alla stazione: "Sono un soldato, mi serve per superare i traumi della guerra"

  • Cronaca

    Molestie sessuali sul bus ad una bimba, autista sotto processo

  • Cronaca

    Orrore in appartamento, 14 cani denutriti, feriti e ammalati: sotto processo l'uomo che li ha abbandonati

I più letti della settimana

  • Licenziata per giusta causa dalla Cucinelli, ma il Tribunale annulla la decisione: "Sia riassunta e 20mila euro di risarcimento"

  • Schianto all'alba a Perugia, auto si ribalta: 22enne in gravissime condizioni, l'amico in codice rosso

  • Nuove aperture a Perugia, maxi supermercato Conad in via Settevalli: 40 nuovi posti di lavoro

  • Papa Francesco nomina il nuovo vescovo ausiliare di Perugia: è monsignor Marco Salvi

  • A Perugia il primo "Cannabis social club" dell'Umbria, il consiglio comunale dice sì

  • Avvocato quasi gratis, liquidata parcella della vergogna: 32,50 euro per una causa

Torna su
PerugiaToday è in caricamento