Una nuova caserma dei Carabinieri in difesa dei cittadini: più sicure Piazza Grimana e Corso Garibaldi

Inaugurata la nuova sede della Compagnia Fortebraccio dell'Arma. Un presidio operativo per la città e per un'area del centro storico a rischio criminalità

"I carabinieri, dalla fondazione dell'Arma, sono uomini e donne italiani che hanno deciso di dedicare la loro vita al Paese, ai cittadini e alle istituzioni. Uomini e donne che, in questi tempi difficili, devono affrontare nuove sfide: aginare le tensioni sociali, il terrorismo e i reati informatici. Oggi, come allora, il carabiniere si mette silente al servizio". Sono queste le parole, in sintesi, utilizzate dal Comandante provinciale dell'Arma Fabi e dal Generale Comandante Umbria Della Gala rivolte ai militari, alle istituzioni e ai numerosi cittadini che hanno partecipato all'inaugurazione della nuova caserma dei carabinieri, a Corso Garibaldi, che sarà la "casa" della Stazione Fortebraccio - un tempo presente a Ponte d'Oddi - guidata dal Maresciallo Rossano Appetito. 

VIDEO I carabinieri tornano in centro storico, inaugurata la stazione Perugia-Fortebraccio

"Con questa nuova caserma cittadina si rafforza il rapporto tra Arma, Comune e cittadini in nome della sicurezza e della legalità. I nostri militari devono essere un punto di riferimento per la città di Perugia. Dobbiamo essere un esempio per la nostra comunità" hanno ribadito i vertici dell'Arma "Ai cittadini che entrano in caserma dobbiamo essere in grado di fornire adeguate risposte. Un impegno, quello dell’Arma, che non è mai venuto meno in tanti anni di storia e che oggi più che mai è rivolto alle giovani generazioni per offrire loro una accresciuta sicurezza". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 Dopo aver riservato gli onori al Comandante Della Gala ed ai caduti dell’Arma, la cerimonia è stata scandita dalla consegna da parte del vice sindaco di Perugia, Gianluca Tuteri della bandiera italiana donata dal Comune che ha preceduto la benedizione del tricolore, la lettura della preghiera del Carabiniere, la cerimonia dell’alzabandiera. La nuova caserma, ricavata in un ex convento nel cuore del centro storico, sarà un presidio importante per riqualificare l'area di Piazza Grimana, Corso Garibaldi e altre zone del centro che, ancora oggi, sono piazze di spaccio e di covi di clandestini al soldo dei clan della droga. Si spera che possa fare da volano per un ritorno di famiglie e attività commerciali. Alla cerimonia erano presenti, oltre il vice sindaco Gianluca Tuteri, l’assessore Luca Merli, i consiglieri Bonifazi e Mattioni, il prefetto Sgaraglia, il procuratore Generale Cardella, la comandante dei vigili Nicoletta Caponi, il procuratore Petrazzini, il questore Finocchiaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

  • Coronavirus, il bollettino in Umbria 2 aprile. Altri segnali positivi: aumentano i guariti e 4mila fuori dall'isolamento, contagiati di nuovo in calo

Torna su
PerugiaToday è in caricamento