Follia del week end: furti, fughe dai domiciliari, spaccate e una maxi rissa in discoteca

Un tranquillo fine settimana di follia a Perugia. Il bilancio dei carabinieri per il week end del 31 maggio è stato di 4 arresti e 7 denunce a piede libero

Un tranquillo fine settimana di follia a Perugia. Il bilancio dei carabinieri per il week end del 31 maggio è stato di 4 arresti e 7 denunce a piede libero.

Cominciamo con la denuncia a piede libero per rissa di 7 stranieri, originari sia del Perù che dell’Ecuador. I carabinieri sono intervenuti in una discoteca di Perugia dove un gruppo di stranieri, al culmine di un diverbio, aveva iniziato a picchiarsi per cause ancora in corso di accertamento. I 7 stranieri, di età compresa tra i 22 e i 38 anni, dopo essere stati trasportati al pronto soccorso di Perugia per lesioni giudicate guaribili tra il 10 e i 15 giorni, sono stati tutti deferiti per il reato di rissa.

E ancora: rintracciato e arrestato un 37enne tunisino, irregolare, nullafacente, pregiudicato, in ottemperanza a un decreto di carcerazione per reati di spaccio di stupefacenti, oltraggio, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale commessi a Perugia nell’anno 2014.

Nel corso della stessa serata di venerdì 30 maggio i militari, nel corso di un servizio di pattugliamento del territorio, hanno sorpreso un 29 enne tunisino, pregiudicato e allo stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per reati di spaccio di stupefacenti, fuori dalla propria abitazione senza esserne autorizzato. L’uomo è stato dunque arrestato in flagranza di reato per evasione.

Nella notte tra sabato e domenica, invece, i carabinieri, avendo notato che la finestra di un fast-food era danneggiata, hanno all’interno del negozio un uomo che stava tentando di mettere a segno un furto. L’uomo, un 43enne originario di Napoli, già gravato da alcuni precedenti, è stato arrestato in flagranza di reato per tentato furto aggravato.

A Ponte San Giovanni, infine, i carabinieri hanno tratto in arresto per furto aggravato un 29enne marocchino, senza fissa dimora, nullafacente e già noto alle forze dell’ordine e alle cronache giudiziarie locali poiché gravato da precedenti specifici.  Lo straniero è stato notato mentre si allontanava a bordo di una bicicletta che aveva rubato poco prima dalla parte posteriore di un camper. Subito bloccato. A seguito degli accertamenti è emerso che il ladro era inottemperante al decreto di espulsione emesso nei suoi confronti dal Questore di Perugia l’11 maggio, motivo per il quale l’uomo è stato denunciato per la violazione della normativa sull’immigrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Travolto e ucciso da un'auto in superstrada: Fabrizio muore a 45 anni

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento