Feste selvagge per giorni e giorni nel cuore del centro storico: denunciato giovane spagnolo

Dopo l'ennesima "fiesta" un cittadino esasperato chiama la polizia. E il ragazzo finisce in questura

Un appartamento di studenti spagnoli diventa l’incubo notturno di una tranquilla area del Centro Storico di Perugia. Le feste notturne negli ultimi giorni si sono susseguite ed esasperato un perugino, l’altra notte, ha iniziato a chiamare il 113 facendo ascoltare ai poliziotti il frastuono dell’appartamento sovrastante.

Quando gli agenti sono arrivati sul posto, alle 7 della mattina, la “fiesta” era ancora in corso; 6 ragazzi in forte stato di alterazione alcolica che avevano già messo tutto a soqquadro con sedie rotte e ante degli armadi a terra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla richiesta dei documenti il 23enne ha rifiutato di consegnarli spontaneamente: per lui un viaggio in Questura ed una denuncia penale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus | Lettera di risposta a Cucinelli: "Non per tutti volano felici le rondini: perchè non dà suggerimenti al Premier Conte?"

  • Coronavirus, parte dall'Umbria la sperimentazione del tracciamento dei telefonini di persone a rischio

  • Coronavirus, salgono a 14 le vittime: nella notte è deceduto in ospedale un 59enne

  • Coronavirus, l'amore non si ferma: si sposano a Perugia e la foto in un centro vuoto diventa virale. "Premiamoli"

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • Coronavirus, bollettino medico regionale del 22 marzo: 522 contagiati, 16 le vittime accertate

Torna su
PerugiaToday è in caricamento