Torna la tradizionale processione del Corpus Domini con la musica delle bande

Torna la tradizionale processione del Corpus Domini con la musica, come tre decenni fa. Due le Bande che hanno scandito – a far capo dalle 11:30 – il percorso della lunga teoria di religiosi e di fedeli: quella di Pretola e quella di Mugnano, in rappresentanza di due realtà territoriali nelle quali è fortemente radicata la scuola di musica bandistica. Bande, dunque, come occasione di apprendimento, ma anche di socialità e condivisione identitaria.

Al termine della liturgia in cattedrale, sotto un sole cocente, la processione si è diretta verso il Palazzo dei Priori dove, davanti al portale del Maitani, attendeva il sindaco Romizi. Momenti di saluto e raccoglimento. Dopo di che è cominciato l’avvicinamento al traguardo di San Domenico, dove i partecipanti alla processione sono stati accolti dalla comunità parrocchiale.

Hanno sfilato i canonici della cattedrale, col priore monsignor Fausto Sciurpa, le confraternite, fra le quali quella, antichissima, del Santo Anello. Fra le più note, anche quella dei Cavalieri di Malta e del Santo Sepolcro, ma anche la Confraternita del SS. Sacramento e Maria del Rosario di Villa Pitignana, la Compagnia di Maria, l’Unitalsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento