Ponte Rio, blitz dei carabinieri: quattro arresti, smantellata centrale dello spaccio

L’indagine dei militari ha preso il via da diverse segnalazioni di alcuni residenti della zona: spacciatori colti sul fatto

Sembrava una casa come un’altra, ma nascondeva un segreto. Smantellata una centrale dello spaccio a Ponte Rio, alle porte di Perugia. Quattro tunisini, clandestini, sono stati arrestati dai carabinieri in flagranza di reato con l’accusa di aver messo in piedi un centrale di spaccio di eroina e cocaina.

L’indagine dei militari ha preso il via da diverse segnalazioni di alcuni residenti della zona. Così è scattato il piano di sorveglianza di quell’abitazione a Ponte Rio. Per giorni, sotto gli occhi dei carabinieri, è andato in scena un via vai continuo di persone. A quel punto i militari hanno fatto irruzione, trovando i tunisini intenti a confezionare diverse dosi di cocaina. Manette per tutti.

Oltre alla droga, i militari hanno sequestrato 3.000 euro in contanti e alcuni telefoni cellulari. I quattro nordafricani sono in carcere, rinchiusi dietro le sbarre di Capanne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento