Blitz dei carabinieri dopo indagini e pedinamenti in borghese: sequestrati 222 dosi di coca e un tesoretto

I militari stavano monitorando il flusso dei clienti del mercato della droga

Quasi 200 grammi di coca, oltre 4mila di euro a disposizione, due telefoni cellulari per rispondere ai tanti clienti, di tutte le età, che si rivolgevano a lui anche più volte alla settimana per fare rifornimento di droga. I carabinieri della Compagnia di Perugia hanno arrestato un pusher albanese che aveva messo in piedi un vasto giro criminale. Si tratta di un uomo di 26 anni che era finito nel radar dell'Arma che monitorava il mercato della droga del capoluogo. Dopo una serie di pedinamenti, ieri è scattato il fermo del sospetto nel momento in cui stava vendendo alcuni grammi di cocaina. I militari hanno perquisito sia l'auto che l'appartamento dell'albanese scorprendo un vero e proprio tesoretto:  ben 222 dosi già confezionate e pronte per essere vendute. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aste giudiziarie, l'occasione per "rifarsi" l'auto: dall'audi Q2 praticamente nuova alla Mercedes a 50 euro

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Perugia, incendio alla Biondi recuperi: vigili del fuoco in azione, nube nera in cielo

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • La Usl Umbria 1 vende 24 auto, come fare un'offerta per partecipare all'asta

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

Torna su
PerugiaToday è in caricamento