Spaccio al parco della Verbanella, prime condanne per i pusher: patteggiano e tornano liberi

L'operazione, nel luglio scorso, aveva portato alla cattura di 25 spacciatori. Arrivano i primi sette patteggiamenti: due anni e sono liberi

Due anni di condanna. A tanto ammontano i patteggiamenti accolti dal gup a carico di sette nigeriani finiti nella rete della polizia lo scorso luglio al parco della Verbanella. L'operazione Fonti di Veggio, portata avanti dagli agenti della squadra Mobile di Perugia  aveva portato a smantellare pezzo per pezzo il giro di spaccio in uno dei punti strategici della città. Varie le cessioni di droga documentate dagli agenti sotto copertura e dalle telecamere installate al parco.

Gli indagati, in tutto 25, erano stati fermati con la formula degli arresti ritardati poi convalidati dal gip. Dagli elementi raccolti dagli inquirenti, gli spacciatori avevano scelto il parco come "piazza" dello spaccio al dettaglio. Un parco non solo esteso per dimensioni, ma anche dalle numerose vie di fuga in caso di blitz. I primi sette condannati, a cui la procura aveva chiesto il giudizio immediato, hanno patteggiato con pena sospesa. Gli avvocati difensori sono: Vincenzo Bochicchio e Barbara Romoli. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Autocisterna si ribalta, chiusa per giorni la Perugia-Ancona: tutte le modifiche al traffico

  • Cronaca

    "Siamo poveri e con un bimbo di 11 mesi invalido": Umbra Acque a tempo di record ripristina l'acqua in casa

  • Cronaca

    Caccia ai furbetti dei rifiuti a Perugia, fototrappole e guardie ecologiche: 372 maxi multe

  • Economia

    Caos Perugia-Ancona, cantieri bloccati e ditte alla fame. La Quadrilatero si autoassolve: "Crisi imprevedibile"

I più letti della settimana

  • Morgan Freeman in centro storico a Perugia, l'attore hollywoodiano è in città

  • Truffa al noto ristorante "Da Faliero" al lago, per l'ex fornitore furbetto arriva la condanna

  • Striscia la Notizia, blitz di Capitan Ventosa all'ospedale di Perugia

  • La vita più forte di tutto: nonostante il tumore, nonostate le chemio mette al mondo il suo bimbo

  • "Qui è l'Ufficio Antifrode di Poste Italiane, le blocchiamo la Postepay": la mail è una truffa

  • Omicidio Meredith, la casa del delitto che sconvolse Perugia è di nuovo in vendita

Torna su
PerugiaToday è in caricamento