Parcheggio selvaggio in viale Faina, paletti sradicati per posteggiare l'auto

Non bastava un marciapiede che definire un cratere è eufemistico. Hanno addirittura divelto un dissuasore per poterci piazzare una macchina

Poscia più che il pedon poté il motore (parafrasando il canto dantesco del conte Ugolino: “Poscia più che ’l dolor poté ’l digiuno”). A Perugia non c’è più riguardo per il pedone: chi è a bordo del mezzo meccanico ha sempre la meglio: con le buone o con le cattive. Lo abbiamo visto coi bambini, le mamme e i pensionati “sfrattati” dal campetto adiacente a piazza Grimana per adibire quello spazio a parcheggio. Lo constatiamo tutti i giorni, verificando come i marciapiedi siano impercorribili, perché sconnessi e occupati dalle vetture.

In viale Zeffirino Faina l’hanno fatta bella. Non bastava un marciapiede che definire un cratere è eufemistico. Hanno addirittura divelto un dissuasore per poterci piazzare una macchina. Siamo nel tratto terminale alto del viale, poco sopra la Piaggia della Torre, a qualche decina di metri dal Cassero. Per evitare che il viale diventasse un deposito ininterrotto di auto, il Comune vi ha fatto giustamente incementare dei dissuasori robusti e profondamente bloccati a terra con cemento a go-go. Non è un caso che in quel punto ci sia una panchina (foto), evidentemente pensata per il riposo di bipedi della specie “homo erectus”.

Ma che ti fa l’automobilista “furbo”? (leggi: “incivile”). Si limita a eradicare quel colonnino di ferro (lavoro che devono aver compiuto in più persone, a meno di non essere dei Sansone) e a piazzare una macchinina che entra giusta giusta proprio in curva. Poi, fatti i propri comodi, il parcheggiatore selvaggio se ne va, lasciando tristemente il colonnino appoggiato al muro medievale dal lato opposto di via Fuori le Mura. Non si sa mai: forse domani ce la rimette. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

  • Arresti per 'ndrangheta, la cosca perugina faceva paura: "Basta una mia parola e si pisciano addosso"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento