Ospedale di Perugia, piccola "rivoluzione": anche nonni e zii potranno far visita ai bambini nati prematuri

Piccola ma importante rivoluzione all’ospedale di Perugia. Sono mediamente 150 i bambini prematuri che ogni anno nascono nell’ospedale di Perugia, spiega l'ufficio stampa dell'Azienda Ospedaliera, con anticipo variabile rispetto al termine di gravidanza e, di conseguenza con problematiche e ricadute diverse sui percorsi assistenziali.

Anche la durata della degenza rientra in una forbice molto ampia; nei casi gravi può superare i 2 o 3 mesi, in altri, solo pochi giorni. Oltre alle tecnologie ed alle competenze, la struttura di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale  si avvale della multidisciplinarietà (anestesisti, chirurghi, oculisti, otorinolaringoiatri ) con una attenzione speciale alla umanizzazione delle cure attuata anche con la apertura del reparto ai genitori  12 ore al giorno. Dopo la positiva esperienza  in occasione della giornata mondiale del prematuro con tutti i componenti la famiglia che hanno potuto far visita al piccolo paziente, la responsabile della struttura, la dottoressa Stefania  Troiani e  il suo staff a partire dal  mese di gennaio del 2018, riproporranno questa estensione a tutti i componenti la famiglia". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus Umbria, il bollettino del 7 aprile: frenano ancora i contagi, sei nuovi decessi

  • Coronavirus, altre due vittime in Umbria: lutto a Perugia e Castiglione del Lago

  • Battuta di pesca illegale nelle acque del Trasimeno: sorpresi con 150 chili di carpe e multati per 4mila euro

Torna su
PerugiaToday è in caricamento